window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-127818616-1');

Trasferta in Germania per gli agonisti del nuoto

///Trasferta in Germania per gli agonisti del nuoto

Trasferta in Germania per i nuotatori agonisti del Centro Sub Nuoto Club 2000

C’è aria di competizione oltre confine per il Centro Sub Nuoto Club 2000: una nutrita rappresentanza dei nuotatori sarà impegnata nel secondo week end di novembre alla Megele Cup, il sesto Concorso internazionale in vasca corta della piscina di Schwäbisch Gmünd, la città tedesca gemellata con Faenza, dove ha casa al centro sportivo comunale la società romagnola.

Parteciperanno alla trasferta a Schwäbisch Gmünd, nel land del Baden-Württemberg nella Germania sud-occidentale, 46 nuotatori suddivisi nelle categorie Esordienti A, Ragazzi, Junior e Assoluti, vale a dire dai nati nel 2007 per arrivare ai più grandi: a guidare la delegazione sarà l’ex presidente del Centro Sub Nuoto Nicolò Reali, che rappresenta anche il Comune di Faenza nelle iniziative di gemellaggio e che ricoprì lo stesso ruolo qualche anno fa nella precedente spedizione in terra tedesca. A occuparsi direttamente degli atleti saranno gli allenatori Giorgio Maccolini e Nicolò Nonni con Michela Bucci, istruttrice e dirigente della società manfreda.

L’organizzazione della Megele Cup è affidata al Nuoto Club Schwäbisch Gmünd, che per gli ospiti italiani metterà a disposizione una moderna palestra, dove potranno fare base e dormire tutti insieme. Il pullman con la rappresentanza del Centro Sub Nuoto partirà da Faenza nella mattinata di venerdì 10 novembre e sarà di ritorno nella tarda serata di domenica 12 novembre.

“Ogni ragazzo e ogni ragazza partecipa a tre gare – spiega il responsabile tecnico Giorgio Maccolini – e i nostri atleti saranno impegnati singolarmente in tutte le distanze, oltre che nelle staffette. Sarà un’esperienza importante per loro, dato che se la dovranno vedere con avversari di diversi paesi europei, ma anche per il valore che si dà a Faenza al gemellaggio con Schwäbisch Gmünd per cementare questa bella amicizia”.

Naturalmente i nuotatori faentini vogliono soprattutto portare a casa delle medaglie: per questo si attendono, in particolare, le prestazioni degli atleti di punta Michele Busa, Sofia Solaroli e Rebecca Gondoni.

Da ricordare, infine, che al Meeting di Riccione svoltosi domenica 22 ottobre, dove i nuotatori erano alle prese sulla distanza dei 50 metri in tutti gli stili, si sono registrati diversi podi del Centro Sub Nuoto e il successo di Michele Busa nella specialità farfalla.

 

2017-10-30T16:06:23+00:00ottobre 30th, 2017|Agonismo, Nuoto|
Questo sito utilizza i cookie per garantire all'utente il miglior servizio possibile. Per maggiori informazioni visita la nostra informativa estesa oppure prosegui, cliccando su OK e acconsenti all uso dei cookie. Ok