Michele Busa campione italiano nei 50 farfalla!!!

/, Nuoto, Pallanuoto/Michele Busa campione italiano nei 50 farfalla!!!

Il nuotatore 16enne Michele Busa è campione italiano Junior nei 50 metri farfalla: per lui c’è anche il record dei Criteria Nazionali Giovanili di Riccione.

Nella pallanuoto arrivano le vittorie delle squadre Under 17 e Under 15.

Il brillante risultato è stato ottenuto nella mattinata di martedì 27 marzo ai Criteria Nazionali Giovanili della FederNuoto, in programma allo Stadio del Nuoto di Riccione in vasca da 25 metri. Tribune come sempre gremite per assistere agli exploit della meglio gioventù del nuoto azzurro. Oltre alla medaglia d’oro, Busa ha potuto fregiarsi del record della manifestazione, facendo segnare il tempo di 23”92, regolando Federico Burdisso (Tiro a Volo, 24”13) e Claudio Antonio Faraci (TC Match Ball) 24”56. Il giovane campione faentino, però, non si è accontentato di questo esaltante risultato: ai Criteria Nazionali Giovanili, dove in campo maschile dal 26 al 28 marzo sono presenti 1.110 atleti di 310 società per 2.801 presenze gara e 320 staffette, nel pomeriggio di martedì è giunto quarto nei 100 metri farfalla, stabilendo il primato personale in 53”88, dietro a Thomas Ceccon (Leosport Villafranca, 52”96) ed ai “soliti” Federico Burdisso (Tiro a Volo, 53”27) e Claudio Antonio Faraci (TC Match Ball, 53”77). Ma nella giornata precedente, lunedì 26, Busa aveva già inanellato tre risultati di grandissimo rilievo, tutti stabilendo il primato personale: il secondo posto nei 50 dorso in 25”02, il quinto nei 200 farfalla in 2’02”44 e la dodicesima piazza nei 50 stile libero in 23”47. Grandi festeggiamenti nel Centro Sub Nuoto Club 2000 per i prestigiosi risultati ottenuti da Michele Busa, frutto della voglia di migliorarsi, della caparbietà e della tranquillità, punto di forza dell’atleta. “Sono molto soddisfatto – commenta, più emozionato del ragazzo, Giorgio Maccolini che lo allena quotidianamente, oltre a essere coordinatore degli allenatori della società di Faenza -: Michele ha meritato le medaglie che si è messo al collo; lo vedremo ai Campionati italiani Assoluti della FederNuoto, dove è destinato a migliorarsi ulteriormente, poi salirà di categoria e sono convinto che ci regalerà nuove e più grandi gioie”. Le imprese di Michele Busa sono giunte nei giorni successivi a quelle di Sofia Salaroli sempre ai Criteria Nazionali Giovanili, dove in campo femminile erano in gara, dal 23 al 25 marzo, 911 atlete di 263 società e 267 staffette con 907 atlete di 267 società, per 2.370 presenze gara e 302 staffette. Sabato 24 Sofia Salaroli si è piazzata 14esima nei 200 metri rana in 2’35”02, tempo che costituisce il suo primato personale e che le ha permesso di migliorare di sei posti la sua posizione in griglia; il giorno dopo ha nuotato i 50 rana in 33”54, classificandosi 25esima.
Il week end ha portato buone notizie al Centro Sub Nuoto anche dai ragazzi della pallanuoto giovanile, che domenica 25 di pomeriggio ha visto giocare di seguito le tre formazioni nella piscina di casa in incontri validi per i rispettivi campionati. La squadra Under 17 ha battuto per 21 a 10 lo Sport Center Parma con gol di Ponti, Barbieri, Bacci, Moschini, Bandiera, Poggi, Mancini, Pezzi, Banno. L’Under 15 ha vinto per 11 a 6 contro la Coopernuoto Carpi, con reti di Cimatti, Maretti, Bartoli, Banno. Gli Under 12 hanno invece ceduto il passo agli Amici Nuoto Romagna di Cesena, che hanno vinto per 12 a 5. “Non posso che essere contento – dice Max Moretti, coordinatore degli allenatori -: per le due vittorie e per la crescita dell’Under 12, ma soprattutto per lo spirito di squadra che hanno dimostrato tutti i ragazzi che dalle 14 alle 17 hanno affollato la nostra piscina, seguendo con partecipazione i tre incontri in programma”.

2018-03-28T16:36:25+00:00marzo 28th, 2018|Agonismo, Nuoto, Pallanuoto|
Questo sito utilizza i cookie per garantire all'utente il miglior servizio possibile. Per maggiori informazioni visita la nostra informativa estesa oppure prosegui, cliccando su OK e acconsenti all uso dei cookie. Ok